Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor
Souvenir from Rome Gucci Décor

Durante queste feste un po’ insolite non rinunceremo alle occasioni per brindare e salutare il 2020, anche se tra pochi intimi. Tra le ultime tendenze in tema di brindisi c’è il ritorno della classica coppa di champagne, simbolo di eterna bellezza, che rievoca il fascino di donne del passato.

Si narra infatti che la coppa di champagne sia stata realizzata dagli artigiani francesi del 700 sulle misure e sulle forme del seno della regina Maria Antonietta e Madame Pompidour, sinonimo della perfezione. Da qui la celebre affermazione “Ha le misure di una coppa di champagne”.

Ma a Maria Antonietta succede anche Kate Moss. Le più belle donne del mondo sono tuttora fonte di ispirazione per la creazione di coppe sensazionali, come quella realizzata dalla scultrice Jane McAdam e il ristorante londinese 34 Restaurant di Mayfair Freud, modellata sul seno sinistro della top model.

Coppe Broste

Si tratta di un oggetto seducente che rievoca anche molte scene di film. Basti pensare al celebre film Marie Antoinette diretto da Sofia Coppola, dove la regina trascorreva gran parte del suo tempo a mangiare dolci e bere fiumi di champagne.

Coppa di Ralph Lauren Casa

All’origine la coppa si presentava in ceramica perlacea con un inconfondibile bottoncino rosa ed era stata realizzata per la latteria che Luigi XVI aveva donato alla moglie, solo dopo è stata prodotta in vetro per servire lo champagne.

La sua forma non è casuale, ma studiata per areare al meglio lo champagne dolce, che ha un’elevatissima carica aromatica, così facendo lo champagne riesce ad attenuare gli aromi e al gusto risulterà più gradevole. Oggi le coppe sono disponibili in diversi stili da quelli più classici a linee più moderne per non perdere mai l’occasione di lasciarsi sedurre da ricercati champagne. Si possono anche usare per accogliere esclusivi cocktail di bollicine come i classici Bellini, Mimosa, Rossini e Manhattan.

The post «Souvenir from Rome»: la nuova collezione Gucci Décor appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.