The Beddha, #iorestoacasa Box Love & Care Challenge Edition
Susanne Kaufmann, Immune Tea
Aesop States of Being: Aromatique Room Spray Trio
Dear Dahlia, Skin Conditioning Micellar Water
Ren Clean Skincare, Moroccan Rose Otto Sugar Body Polish
Lush, Goddess Bomba da Bagno
Biopoint, Oleo Impacco
Sunday Rain, Himalayan Massage Ball
Augustinus Bader, The Body Cream
Avène, Eau Thermale

Tra gli entusiasti dello skincare che passano ore davanti allo specchio e chi approfitta del fatto che siamo chiusi in casa per mettere a malapena il burrocacao, l’opinione sulla routine da riservare alla cura di viso e corpo non è mai stata così polarizzata. Qualunque sia l’approccio all’argomento, una cosa è certa. L’epidermide ha bisogno di cure ad hoc, proprio perché passiamo tanto tempo al chiuso. E se questo può essere il periodo ideale per permettere al viso di ‘respirare’ evitando di applicare il trucco, è anche vero che potrebbe trasformarsi nell’occasione perfetta per coccolarsi di più ora che si ha maggior tempo a disposizione.

Il primo step fondamentale consiste in una detersione accurata fatta con prodotti ad hoc: meglio evitare detergenti aggressivi e puntare su formule più delicate e rispettose della cute e su prodotti esfolianti in grado di rimuovere cellule morte e impurità che si formano anche rimanendo all’interno delle nostre case, ricche di particelle inquinanti specialmente quando il riscaldamento è acceso o si cucina molto.

L’obiettivo è prendersi cura di sé rilassando al tempo stesso mente e corpo. Per riuscirci è bene puntare su creme e trattamenti in grado di idratare in profondità e distendere i tratti. Perfette le maschere in tessuto coreane da tenere in posa mentre si guarda un film o si legge un libro. Funzionano come un siero iperpotente e vanno lasciate sul viso da 15 a 30 minuti. L’effetto benefico è potenziato se si accende una candela che, grazie all’aroma sprigionato, è in grado di regalare benessere prima di andare a dormire.

Rimanere a lungo in casa, senza avere la possibilità di muoversi e passare del tempo all’aria aperta influisce sulla circolazione e questo ha risvolti sia sul volto, che può apparire gonfio in alcuni punti (come il contorno occhi), che sul resto del corpo, specialmente se si soffre di ritenzione idrica. Per migliorare le cose si può massaggiare la pelle con tool appositi, come un roller in quarzo o ametista, oppure basta utilizzare lo strumento più efficiente e a buon mercato, le mani. Fondamentale è stendere prima un olio nutriente che faciliterà i movimenti e il drenaggio dei liquidi. Per il corpo sono perfetti gli scrub arricchiti da ingredienti nutrienti e restituivi da stendere cura sulle zone più critiche come l’esterno coscia. Non è necessario avere un diploma da estetista: su Instagram o YouTube basta seguire i tutorial degli esperti e copiare i loro movimenti. Sono sufficienti cinque minuti per un gesto che fa bene alla pelle e migliora l’umore.

 

The post #ADStayAtHome: come realizzare una spa in casa appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.