Villa a Mar by The Luxe Nomad a Ubud, Bali
The Banjaran Hotsprings Retreat, Malesia
Resort Soneva Fushi, Maldives
Hotel Kyoto Machiya Fukune, Kyoto
Hacienda Na Xamena, Ibiza
La Casa que Canta, Messico
Hotel Kinnotake Tokosawa a Kyoto
Hotel Rosewood Mayakoba, Messico
Amanjena Resort, Marrakech
Four Seasons Resort Seychelles

Nella cornice incantata delle Alpi austriache c’è un’oasi dedicata al benessere a 360 gradi. L’ha creata Susanne Kaufman e si trova all’interno dell’albergo di famiglia, l’Hotel Post Bezau: nella sua celebre Spa, infatti, gli ospiti possono sperimentare trattamenti all’avanguardia ispirati alla natura mozzafiato che circonda la struttura. Uno spazio olistico in cui scienza e tradizione si incontrano per offrire quelle che sono vere e proprie terapie su misura, dedicate a restituire equilibrio, energia e vitalità. Un mix sapiente di massaggi, agopressione, ultrasuoni ed effleurage uniti a sauna e bagni di vapore, esercizi da svolgere in palestra o nella piscina all’aperto. Perché quando si parla di salute non si può prescindere dagli effetti benefici che l’acqua esercita su mente e corpo, specialmente in periodi di grande stress, come quello attuale.

«Il bagno caldo è un momento di pura distensione, nonché un sollievo per schiena, articolazioni e muscoli. Inoltre nutre la pelle e ha un effetto riequilibrante» spiega Susanne che consiglia anche, per migliorare la propria bath experience, di «rimuovere qualsiasi elemento di disturbo presente all’interno della stanza (come il bucato o le asciugamani in disordine) in modo da creare un’atmosfera il più possibile serena e rilassante. Per entrare nel mood giusto si può ascoltare una playlist ad hoc e diffondere le note dei nostri oli essenziali preferiti». Quanto agli orari, quando è meglio immergersi, al mattino oppure alla sera? «idealmente è preferibile concedersi un bagno caldo dalle 21 in avanti, per indurre una piacevole e prolungata sensazione di relax propedeutica ad una lunga notte di sonno. Un altro vantaggio è che, alla sera, il senso dell’olfatto è più attivo e quindi eventuali fragranze e oli vengono percepiti con maggiore intensità, il che ne amplifica i benefici. Lavanda, melissa e ylang ylang sono perfetti per donare un effetto rilassante. Note stimolanti come rosmarino, ginepro e agrumi, invece, sono più adatte durante il giorno. Dopo cena, meglio non immergersi subito nell’acqua calda, perché l’organismo è ancora occupato con il processo digestivo. Alcune persone preferiscono poi fare un bagno al mattino, subito dopo il risveglio, perché è molto confortevole passare dal letto accogliente alla vasca calda. Bisognerebbe però darsi del tempo, dopo il bagno, per consentire alla circolazione di riprendersi, all’incirca una 30 di minuti».




Sfoglia gallery


Per quanto riguarda la temperatura dell’acqua è vero che un bagno ‘bollente’ fa bene?
«In realtà non è così. L’acqua non dovrebbe essere troppo calda, meglio non superare mai i 38°. Anche la temperatura della stanza dovrebbe essere adattata di conseguenza per evitare un rapido raffreddamento del corpo. Nell’acqua a temperatura ambiente, inoltre, i pori della pelle si aprono: attraverso di essi, l’organismo subisce un effetto più rinfrescante di quanto farebbe dopo un bagno caldo o una doccia fredda. Se l’obiettivo poi è quello di rilassarsi e distendere i muscoli, il tempo in vasca dovrebbe essere tra i 15 e i 20 minuti. Durante questo periodo, ci si può distendere e dedicarsi a un piccolo break. In seguito è bene prendersi 30 minuti di pausa prima di ributtarsi a capofitto nella routine quotidiana».

Quanto è importante reidratare la pelle dopo un bagno caldo?
«Come dicevo in precedenza, quando si fa il bagno i pori della pelle si aprono e, una volta asciutti, si avverte la sensazione di secchezza. La pelle ‘tira’, segno che è pronta a ricevere nutrimento. Ecco perché applicare la crema dopo il bagno caldo è obbligatorio. In base alla propria tipologia di pelle si può optare per una crema nutriente, una lozione o un olio. È inoltre possibile massimizzare l’effetto dei prodotti idratanti facendo un peeling una volta alla settimana. L’epidermide assorbirà meglio gli ingredienti attivi se le cellule morte sono state rimosse. Un ultimo consiglio: bevete, bevete, bevete! Idratare il corpo anche dall’esterno è fondamentale». Non rimane che seguire i consigli di Susanne Kaufmann, trasformare il bagno di casa in una Spa e concedersi una meritata pausa di relax.

 

 

 

 

 

 

The post Gli hotel con vasche panoramiche più spettacolari al mondo appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.