Coralie Prévert.
Coralie Prévert.
Coralie Prévert.
Coralie Prévert.
Coralie Prévert.
Vanessa Barragão.
Vanessa Barragão.
Alberta Florence.
Alberta Florence.
Alberta Florence.
Olivia J. Holland. Foto: Amaury Lonchamp.
Olivia J. Holland. Foto: Amaury Lonchamp.
Olivia J. Holland. Foto: Amaury Lonchamp.
Claudia Veneroni, Dystopian Hong Kong.
Claudia Veneroni, Dystopian Hong Kong.
Claudia Veneroni, Dystopian Hong Kong.

Pierre Frey




Sfoglia gallery


La Maison Pierre Frey ci conduce in un meraviglioso viaggio nel cuore dell’Oriente con la collezione Rêveries Orientales. Una serie di tessuti preziosi – ikat, velluti, damaschi satinati, cashmere – evocano mondi antichi, dalla Persia a Bisanzio, ma riescono al tempo stesso a donare a ogni ambiente un’allure contemporanea.

Rubelli




Sfoglia gallery


Da sempre Rubelli ha nelle sue corde il tema floreale, declinato nei più svariati pattern e con tecniche di tessitura diverse. I fiori e il riferimento alla vegetazione si trovano in preziosi jacquard di seta, in versioni stampate o in alcuni casi realizzati con tecniche sofisticate come il velluto soprarizzo.

Christian Fischbacher




Sfoglia gallery


Con la collezione primaverile 2020, Christian Fischbacher ci porta in America Latina. I ricchi disegni e le composizioni cromatiche sono ispirate ai  quadri della pittrice Frida Kahlo e dal linguaggio estetico naïf dell’artigianato messicano. Foglie e fiori astratti ricordano la flora lussureggiante della foresta tropicale. Anche i colori si intonano con la bellezza dei materiali naturali: terra rossa, colori dell’argilla e del deserto, delicate tonalità neutre.

Dedar




Sfoglia gallery


I disegni Dedar 2020 giocano sulle forme naturali e geometriche. La sagoma iconica della palma dà vita a un tessuto che mette al centro il colore, trasmettendo l’energia della natura rigogliosa. Di grande personalità anche il disegno geometrico, con echi eterogenei che rimandano a tradizioni anche molto distanti tra loro, come il fiammato fiorentino o l’ikat dell’Asia Orientale.

Zimmer+Rhode




Sfoglia gallery


Un percorso ideale dal primo giardino botanico del XVI secolo fino agli ambienti smart del futuro: è la collezione Giardino Botanico di Zimmer + Rhode, fatta di stravaganti nuance floreali e colori intensi che richiamano la vegetazione meridionale lussureggiante così come l‘aridità di steppe e paesaggi desertici.

Élitis




Sfoglia gallery


La nuova collezione 2020 di Élitis dà vita a un mondo onirico e anticonformista: ricami colorati e motivi sfalsati si agitano sui tessuti, mentre i lini e i soffici tessuti chouchou offrono il massimo del comfort. Negli accessori ritroviamo ricami fioriti, motivi e pennellate.

Kvadrat/Raf Simons




Sfoglia gallery


Dal 2014 la collaborazione tra Kvadrat e lo stilista Raf Simons ha portato a una sensibilità nuova nell’ambito dei tessuti per la casa. Come ispirazione per il 2020, Simons ritorna al suo amore per la moda e, in particolare, al mondo raffinato dell’haute couture, trasformando materiali naturali come la lana, il lino e la viscosa in tessuti che catturano la lucentezza della pelliccia o l’aspetto opaco sontuoso di una strutturata maglia in lana.

The post Textile designer: cinque nomi da tenere d’occhio appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.