Sentieri di montagna, laghi ghiacciati e grandi pianure dove potersi riavvicinare al mondo naturale, lontani dalle folle delle mete turistiche più ambite. Ma anche borghi pittoreschi, hotel decadenti e architetture tradizionali come le case “dagli occhi profondi”, abitazioni engadinesi che l’architetto tedesco Paul Schmitthenner così definiva per le finestre che ne caratterizzano le facciate.

@Paolo Abate
@Paolo Abate

Chasa Planta, Ardez
Sede della Fundaziun Not Vital, Chasa Planta ad Ardez è un casa patrizia ricca di fascino restaurata nel 2004 dall’architetto svizzero Duri Vital. Gli interni sono caratterizzati da spazi voltati, decorazioni in stucco a motivi floreali e camere interamente rivestite in legno che fanno da sfondo alle opere dell’artista. Non mancano però le sorprese come la sala da bagno del piano nobile, uno spazio voltato intonacato di blu e arredato solamente da due vasche ricavate da due blocchi di marmo bianco di Carrara.

@Paolo Abate
@Paolo Abate

Post Löwen Hotel, Mulegn
Storico albergo svizzero nella Valle dello Julier, in passato è stato protagonista di grandi eventi e vanta ospiti illustri provenienti da tutto il mondo. Il Post Löwen Hotel a Mulegn tornerà a risplendere grazie alla Fundaziun Origen.
Le stanze e gli ambienti comuni sono caratterizzati da mobili d’antiquariato in legno massello e pareti decorate con tappezzerie e carte da parati raffiguranti scene naturali. Passeggiando tra l’enfilade di stanze non si può fare a meno di sentirsi il protagonista di una commedia di Wes Anderson.

@Paolo Abate
@Paolo Abate

 Casa Desax, Trun
Località Trun, un piccolo paese della Surselva, ritroviamo Casa Desax e i suoi interni ricchi di una storia ancora da scoprire. Non sono molte le informazioni in nostro possesso su questa casa patrizia, ma non ci sono dubbi sul suo indiscutibile fascino. Una sequenza di stanze in legno integrano il mobilio fisso e generano cannocchiali ottici che attraversano interamente la casa, interrotti solamente da tagli di luce netti che ne enfatizzano la bellezza.

@Paolo Abate 
@Paolo Abate
@Paolo Abate

The post Chantun Grischun: tra interni decadenti e case patrizie appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.