Londra, Anversa, Cappella Maggiore (provincia di Treviso): sono i tre vertici di un progetto nato per celebrare questo numero di AD dedicato all’artigianalità, da oggi in edicola.
I protagonisti sono Martino Gamper, la fashion designer Carolin Lerch e il Maglificio Giordano’s, che lavora con alcuni tra i migliori brand di moda internazionali.

L’idea era creare un’edizione speciale del numero, magari abbinandola a un oggetto. Gamper era il testimonial perfetto del design unito alla manualità. Gli abbiamo proposto di pensare a qualcosa: una copertina materica, per esempio. Davies Costacurta, uno dei creative directors della rivista, aveva visitato di recente l’archivio del Maglificio Giordano’s, rimanendo colpito dalle potenzialità della tecnica: perché non coinvolgere anche loro? «Siamo andati a trovarli ed è stata una sorpresa scoprire quello che si può fare con la maglia», ricorda Gamper.
Che ha voluto al suo fianco Carolin Lerch, fashion designer e soprattutto amica da sempre.

Accanto all’idea della copertina è nato così il progetto di creare una «architettura da indossare», una sciarpa capace di seguire, di abbracciare il corpo. Londra (lui), Anversa (lei), il Veneto (il maglificio): in tre settimane di messaggi WhatsApp, di schizzi e foto via email, di campioni spediti via corriere, il disegno ha preso forma.

È d’accordo Rosanna Dal Mas, titolare dell’azienda: «Abbiamo tradotto i loro input coinvolgendo tutte le aree dell’azienda: è stato un lavoro di squadra». Il risultato è un capo in edizione limitata, 100% sostenibile (perché realizzato con filati in giacenza). Un oggetto che celebra il saper fare, un pezzo da collezione.

Domani, alle ore 14 e 30 vi raccontiamo il progetto in un Live Talk con i protagonisti. Per celebrare l’artigianalità, il talento, il bene prezioso del Fatto a Mano.

 

The post AD Fatto a mano: domani il live talk con i protagonisti appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.