AROUND THE TABLE: GALATEO 2.0 E ARTE DEL RICEVERE
AROUND THE TABLE: GALATEO 2.0 E ARTE DEL RICEVERE
AROUND THE TABLE: GALATEO 2.0 E ARTE DEL RICEVERE

Colorate, eccentriche o con un twist più classico: ecco tre collezioni tablewear con tre anime e personalità completamente diverse. Per tavole dal fascino irresistibile.

DIOR: UN PARADISO TROPICALE

Joie de vivre e un’incontenibile energia: la collezione Copacabana, disegnata da Cordelia de Castellane per Dior Maison è un viaggio esotico mise en place. Alghe marine che decorano piatti e regalano forme intriganti a tovagliette in rafia intrecciata. E ancora: vasi, palline decorative e scatole di vetro si trasformano in delicati acquari in cui pesci e coralli galleggiano in un radioso omaggio alla tavola. Fin dalle sue prime creazioni, Christian Dior ha  sempre subito il fascino del Brasile. Ispirati ai colori vibranti e alla gioia di vivere di questo paese tropicale, il couturier fondatore ha disegnato diversi abiti che hanno reso omaggio al paese, tra cui i modelli di haute couture di San Paolo, Brasile e Soirée à Rio. E l’omaggio continua.

LA DOUBLE J:  QUEL TOCCO VINTAGE 

“Brunch, lunch and beyond”. Questo il claim delle collezioni di La DoubleJ, che tornano più fresche che mai. Ampliando la collaborazione con Ancap, la collezione di sottopiatti, piatti da portata, potage e piattini da dessert è riproposta, questa volta decorata da un nuovo motivo. Incentrata sulla stampa d’ispirazione vintage, la linea di piatti Wildbird da portata arriva in un rinnovato motivo bianco e blu, mentre la linea da dessert presenta sei diverse opzioni multicolore da mescolare e abbinare. Stampe a gò go anche per la biancheria da tavola, prodotta da Mascioni in pregiato lino strutturato. In più ci sono tovaglioli e grembiuli nelle versioni in Margherita, Mexico, Cubi, Confetti e Wildbird. E per finire, non mancano i vasi: una decorazione perfetta per completare la tavola di Pasqua.

GUCCI: PUNK’N’CHIC

La tavola pensata da Alessandro Michele per Gucci ha un mood decadente, pop e super fashion. Non mancano portacandele, vasi  e gli inconfondibili i decori sulle porcellane con scritte rubati alla passerella, come ‘Maison de l’Amour’ e ‘Urtica Ferox’. I nuovi disegni mostrano gatti, un sipario teatrale e un motivo con gemme.
Serpenti tridimensionali adornano adesso i coperchi dei portacandele (più grandi rispetto a quelli della prima collezione) e, nel caso di quelli neri, vengono dipinti a mano. Oggetti che si aggiungono al vasellame, sempre realizzato da Richard Ginori, che si avvale della stampa floreale Herbarium, verde su sfondo bianco, la cui gamma si amplia con l’aggiunta di nuovi articoli (fra cui piatti, scodelle, tazze e piattini, brocche, caffettiera e zuppiera).

The post Table setting e galateo: i corsi per imparare l’arte del ricevere appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.