Brokis
Gubi
Bloc Studios X Tableau
M éditions
Budri
Benedetta Bruzziches
Atlas Concorde
Bloc Studios
Salvatori
Tom Dixon
Dinosaur Designs
Cluse
Anthropologie
Cult Gaia
Ferm Living
Favius
Westwing Now
Jonathan Adler
Calpak
Buly 1803
Studio Pepe

Il basilico che sprigiona il suo profumo di Mediterraneo e la menta, che basta sfiorarla per riconoscere le sue note inconfondibili. E poi l’insalata fresca, quella che mentre la tagli ne percepisci la croccantezza, e i pomodorini ancora caldi dal sole. Queste immagini e sensazioni ci scaldano il cuore, perché sono i profumi e i sapori che fanno parte del dna di noi italiani e dei nostri territori.

E proprio in questo periodo particolare, in cui tutti stiamo vivendo di più la nostra casa, possiamo sfruttare il tempo a disposizione per  creare il nostro piccolo angolo di paradiso botanico a casa con un orto sul balcone, che ci permetterà di coltivare verdura come lattuga, pomodori, peperoni, zucchine e molto altro. Ma, se non dovessimo avere a disposizione uno spazio esterno possiamo comunque iniziare una coltivazione, ma all’interno del nostro appartamento, grazie alla idroponica.

COLTURA IDROPONICA: DI COSA SI TRATTA?
È il termine che indica la coltivazione “fuori suolo”, ovvero senza la terra, sostituita da un substrato differente come argilla espansa, perlite, vermiculite, fibra di cocco o lana di roccia. Questa tecnica sfrutta, come suggerisce il nome stesso, il potere dell’acqua, dentro la quale vengono sciolte delle sostanze nutritive che permettono alle piante di crescere, e la luce solare. Il vantaggio di questo metodo è che può essere messo in atto ovunque, anche in spazi piccoli. E, ovviamente, è una pratica sostenibile: viene utilizzata un decimo di acqua rispetto alla coltura classica (non si disperde nel terreno) e l’utilizzo dei fertilizzanti è mirato.

Kit VÄXER di Ikea per la coltivazione Idroponica.
Kit VÄXER di Ikea per la coltivazione Idroponica.

Tutti possiamo iniziare a coltivare le nostre piantine aromatiche, riuscite a immaginare la soddisfazione di poter cogliere le foglie di basilico, prezzemolo, coriandolo oppure mangiare un’insalata fresca creata e curata dalle nostre mani?

Cosa serve? I semi delle piante, uno dei kit casalinghi che è facile trovare in vendita negli e-commerce (nella gallery in alto trovate la nostra selezione) e la nostra auto-produzione potrà partire subito.

IL DESIGN GREEN CHE AMA LE PIANTE (QUANDO SONO ANCORA SEMI)
Avete mai provato a tenere il seme di un avocado che avete mangiato? Con la tecnica del bicchiere d’acqua + stuzzicanti possiamo far buttare le radici della pianta per poi coltivarla. La versione design di questa procedura casalinga l’ha inventata Studio Ilex con l’Avocado Vase. Minimal, sinuoso ed elegante, consente di osservare la maturazione del seme, dando uno sguardo alle prime fasi della vita delle piante.

ORTO FAI DA TE (SUL BALCONE)
Se avete uno spazio all’esterno (anche non troppo grande) potete iniziare a piantare i vostri ortaggi. Vi serviranno vasi giusti (ogni varietà ha bisogno di dimensioni specifiche), fondo per drenare come ghiaia o argilla espansa, e, molto importante, un buon terriccio di qualità. A questo punto potrete mettere a terra, ben distanziate, le vostre piantine.

Orto Urbano: il kit per coltivare dove si vuole.
Orto Urbano: il kit per coltivare dove si vuole – orto-urbano.com

Una soluzione ecologica sono le vasche in legno di Orto Urbano: grazie alle loro grosse ruote alla base è possibile spostarle dove si preferisce, sotto il sole o sotto la pioggia, oppure all’ombra, a seconda di quello che vorremo coltivare. Comodo e pratico, è disponibile in varie misure.

E, proprio grazie al consiglio del calendario di Orto Urbano, vi segnaliamo le varietà di verdura che si possono piantare (o meglio trapiantare) ad Aprile : insalate, pomodori, peperoni, melanzane, zucche, zucchine, cetrioli, porri, cipolle, spinaci, biete, legumi, cavoli, aromatiche, anguria, melone.

L’ORTO VERTICALE
Ovvero il modo di sfruttare ogni singolo centimetro del nostro balcone e della nostra casa. Scegliete una parete e date libero sfogo al fai da te: potreste anche pensare di cimentarvi con la costruzione in legno di una fioriera si misura. Altrimenti, se il design rimane la vostra passione principale, ecco un’idea innovativa dall’estetica ricercata: The AEVA di Just Vertical. Questo armadio-giardino interno rende possibile l’agricoltura verticale dentro le mura domestiche e può contenere 16 piante contemporaneamente (è stato testato con oltre 200 varietà di piante tra cui erbe, verdure a foglia verde, pomodori e fragole). Incredibile.

LAST BUT NOT LEAST
Avete gli attrezzi giusti? Non sottovalutiamo l’estetica nemmeno quando facciamo giardinaggio. Questo set (potatore, seghetto, coltello, uno strumento per diserbo e un dispositivo di rimozione delle radici) è decorato con una stampa adattato da un disegno di carta da parati originale JH Dearle (1860-1932) che è proveniente dagli archivi di V&A William Morris. Firmato Anthropologie.

Set per giardinaggio, Anthropologie.
Set per giardinaggio, Anthropologie.

Altre idee le trovate nella gallery in alto, e ora non ci resta che augurarvi un buon raccolto!

 

 

The post Ispirazione marmo: un trend che conquista moda e design appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.