Passiamo molto tempo in casa, e in questo periodo ancora di più. Per questo è fondamentale circondare la nostra aura da vibrazioni positive per migliorare il nostro umore. Non è una questione di rituali magici; le energie esistono. Ce lo insegna la pratica del Feng-Shui che anche gli ambienti, le pareti e persino i mobili possono essere impregnati da energie negative, invisibili. La lunga lista comprende non solo le geopatie ma anche il campo elettromagnetico causato dagli smartphone, dal wifi e dall’ultimo arrivato, il 5G. Si percepiscono, per esempio sentendo un lieve malessere in un angolo di casa. Ma come allontanarle? Qui i tips per la purificazione, iniziando dalla fondamentale areazione, oltre all’igiene quotidiana e a tanta luce che irradia casa.

Gli olii essenziali.
Non solo l’aromaterapia è un efficace antivirale. Funziona anche per dare nuova energia alla casa. La lavanda, rilassante, il limone e la menta, energetici, il tea tree, dalle proprietà antibatteriche, l’abete e il pino silvestre, balsamici, hanno proprietà purificanti anche per l’ambiente e per ridurre lo stress. Possono essere utilizzate da sole o in un mix che, grazie ad appositi diffusori, lasciano anche una scia profumata in casa.

Le fumigazioni.
È la pratica più antica, usata anche nell’ayurveda per i riti di guarigione. Bruciare il palo santo, o erbe medicinali come la salvia bianca e l’incenso, non solo riducono i batteri nell’aria ma la ripuliscono anche dalla «bad energy».

3 White Sage Bundles di The Beddha (19 euro, su Essiree)

Le pietre.
Ci sono rituali di gemmologia che aiutano a trovare il cristallo giusto, da indossare sempre, per andare a bilanciare quella parte della nostra psiche che non si sente momentaneamente completa. La stessa cosa vale per la casa, che dovrà «indossare» la pietra giusta per riequilibrare le proprie energie. L’occhio di tigre, l’ametista, il quarzo ialino, la shungite e la tormalina nera sono ottimi scudi protettivi che neutralizzano le energie negative. Anche le lampade di sale sono utili, oltre che di design. Creano fievoli giochi di luce, profumano, eliminano lo smog e donano serenità. Per questo è consigliato posizionarle in camera da letto e lasciarle in funzione anche di notte. Per chi preferisce qualcosa di più basico, potrà mettere il sale sotto al letto e nei punti della casa dove sente malessere. Ha infatti il potere di intrappolare il negativo nei suoi cristalli.

Piramide di Shungite lucida (9,97 euro, su Macrolibrarsi.it)

Infine, l’armonia.
Rilassarsi ascoltando musica capace di distendere i pensieri e i nervi, praticare la disciplina olistica del Reiki e fare yoga sono tutte buone pratiche che aiuteranno ad ascoltarsi interiormente, creando armonia. E poi ricordate: cambiate la disposizione dei mobili finché non percepirete un benessere tutto nuovo.

Una scena del film Wanderlust

The post Come purificare ed energizzare la casa appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.