In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
In Triennale, la mostra-tributo a Enzo Mari
© John T. Hill. Courtesy of the Josef and Anni Albers Foundation

 

Anni e Josef Albers nel loro salotto, 8 North Forest Circle, New Haven, Connecticut, 1965 circa

Scritto da Nicholas Fox Weber, direttore della Fondazione Josef e Anni Albers, questo libro è il primo del suo genere interamente dedicato alla coppia, alla loro incredibile creatività e al forte legame tra queste due personalità. Da un lato, Josef Albers (1888-1976), pittore, designer e professore emerito; dall’altro, Anni Albers (1899-1994), artista tessile, incisore, designer e nota teorica dell’arte.

© 2020 The Josef and Anni Albers Foundation/Artists Rights Society (ARS), New York/DACS, London / Photo: Tim Nighswander/Imaging4Art

 

Anni Albers, Red Meander, 1954.

Insieme hanno creato alcune delle più importanti opere astratte del XX secolo, sostenendosi a vicenda in modo creativo. Questo sostegno cominciò a prendere forma quando i due si incontrarono nel 1922 alla scuola Bauhaus di Weimar, dove Josef la aiutò a superare l’esame di ammissione. Lì Anni prese lezioni di colore con il pittore Paul Klee e allo stesso tempo si unì al laboratorio di tessitura, che ha stimolato la sua espressione artistica. Tre anni dopo, la coppia si sposò.

 

© 2020 The Josef and Anni Albers Foundation/Artists Rights Society (ARS), New York/DACS, London / Photo: Tim Nighswander/Imaging4Art

 

Anni Albers, arazzo, 1925.

Con all’ascesa del nazismo, nel 1933, Anni e Josef lasciarono la Germania  e andarono a insegnare al Black Mountain College in North Carolina. Josef fu nominato capo del dipartimento di arti visive, mentre Anni vi istituì un laboratorio di tessitura per esplorare ulteriormente questo mezzo.

© 2020 The Josef and Anni Albers Foundation/Artists Rights Society (ARS), New York/DACS, London / Photo: Tim Nighswander/Imaging4Art

 

Anni e Josef Albers, 1935 circa.

Nel 1950, la coppia si trasferì prima a New York e poi nel Connecticut, quando Josef fu nominato capo del nuovo dipartimento di design a Yale. Anni Albers ha frequentato numerose scuole d’arte come specialista di arte tessile e il MoMa le dedicò addirittura una mostra personale, un riconoscimento raro per una donna dell’epoca.

© 2020 The Josef and Anni Albers Foundation/Artists Rights Society (ARS), New York/DACS, London / Photo: Tim Nighswander/Imaging4Art

 

Josef Albers, Giovane previsione (Omaggio alla piazza), 1954

La produzione artistica della coppia è molto varia e abbondante. Il libro mette in evidenza anche gli esperimenti di Josef con il colore e i suoi effetti ottici che prefigurano il movimento Op Art, tra cui l’affascinante serie “Homages to the Square”, oltre ad altre opere meno conosciute come le sue vetrate, i collage, i mobili e le opere grafiche per copertine di album.

© 2020 The Josef and Anni Albers Foundation/Artists Rights Society (ARS), New York/DACS, London / Photo: Tim Nighswander/Imaging4Art

 

Josef Albers, Tavoli impilabili, 1927 circa.

Sparsi per le pagine, diversi brevi saggi evocano il rapporto degli Albers con molti dei maggiori artisti e architetti del XX secolo. Raccogliendo più di 750 opere d’arte, immagini d’archivio e documenti – la maggior parte dei quali pubblicati per la prima volta e allo stesso tempo testimoniano un aspetto poco conosciuto delle loro rispettive carriere – questo libro mostra il rapporto unico di una coppia che non smette mai di suscitare ammirazione.

 

Anni & Josef Albers: Equals and Unequals, testo di Nicholas Fox Weber, 512 pagine, 120 euro, casa editrice Phaidon, www.phaidon.com Il rilascio è previsto per il 19 novembre 2020

 

Articolo originale pubblicato su AD France 

The post Enzo Mari: le opere del grande designer in mostra alla Triennale appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.