7 Marzo 2020 Regalino De vincentiis

La Biennale di Venezia ha annunciato che, a causa dell’emergenza del Coronavirus, sarà rimandata l’inaugurazione  (ma non la data di chiusura) della 17. Mostra Internazionale di Architettura 2020 curata da Hashim Sarkis. Le nuove date sono da sabato 29 agosto fino a domenica 29 novembre.

La decisione è maturata in conseguenza delle recenti misure precauzionali in materia di mobilità prese dai governi di un numero crescente di paesi del mondo, che avranno effetti a catena sul movimento delle persone e delle opere nelle prossime settimane.

Tale situazione mette a rischio la realizzazione della mostra nella sua completezza per la data prefissata di apertura (23 maggio), pregiudicandone la qualità. Inoltre, un rinvio a breve termine potrebbe non avere efficacia, considerati la complessità della macchina organizzativa, il numero, l’importanza dei soggetti coinvolti e la probabile assenza di molti di loro.

Non volendo aprire una mostra incompleta, La Biennale, sentito anche il curatore Hashim Sarkis e nel rispetto delle difficoltà dei Paesi partecipanti e degli architetti invitati, ha deciso di posticipare l’inaugurazione.

In questo modo si unirà nella stessa settimana l’inaugurazione della Biennale di Architettura a quella della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica diretta da Alberto Barbera prevista per il 2 settembre.

L’articolo Anche la Biennale di Architettura di Venezia è stata rimandata sembra essere il primo su Living.