Lo stile spagnolo, con i pavimenti in cotto e piastrelle si fondono con l’atmosfera californiana e il sapore un po’ British della casa di Mark Ronson a Los Feliz, Los Angeles in California.

Ronson ha voluto mantenere il più possibile del suo aspetto originale, per non stravolgerla. Nei due anni e mezzo in cui ha vissuto in questa villa con piscina ha adottato la regola: «finché non è rotto, non si cambia». Il tocco personale del musicista si può vedere in tanti dettagli, dai dischi e dai poster sparsi in tutta la casa, agli oggetti vintage di design, come vecchi giradischi e insegne, alla carta da parati gialla con zebre, un motivo ricorrente in tutta la casa.

 

un dettaglio anni ’80 della casa di Mark Ronson

 

Il giardino tropicale e la vista che si perde su tutta la città trascinano in un’atmosfera vecchia Los Angeles, con dettagli e opere d’arte che riportano direttamente negli anni ‘80. I pezzi pop, come l’abito ricoperto di stampe della zuppa Campbell’s esposto in salotto, o il ritratto  Judy Garland di Andy Wharol danno alla casa un effetto technicolor, tra stampe eclettiche e grafismi a ricoprire ogni superficie.

 

L’abito con la stampa Campbell’s Soup

Lo humor inglese non manca (Ronson ha origini anglo-americane) e racconta una star che non si prende molto sul serio. Il pianoforte del salotto è dotato di un meccanismo che gli permette di suonare da solo, rendendolo il protagonista di molte gag. All’esterno, nel patio, troneggia l’insegna di una pompa di benzina con la scritta “Ronson”, comprata su E-bay solo per ridere. Ma il lato più professionale del musicista è esposto in bella vista in salotto, su una libreria: tutti i suoi Grammy e un Oscar guadagnati nel corso della sua carriera.

 

La libreria dove Mark Ronson espone i premi vinti nel corso della sua carriera

The post Un tour nella casa japan style di Maria Sharapova appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.