Federico Clapis, The Connection.
Federico Clapis, The Connection.
Federico Clapis, The Connection.

Come passa la quarantena un artista? Oggi lo scopriamo attraverso un tour nell’Atelier Village di Federico Clapis a Milano. A San Siro, in uno dei palazzi storici disegnati da Luigi Caccia Dominioni, c’è uno spazio unico: un rifugio dove vita e lavoro si intrecciano inestricabilmente, un percorso tra opere d’arte – mai così attuali come in questo momento-, tanta natura e angoli segreti inaspettati dedicati al relax.

Come descriveresti lo stile della tua casa?
«È un atelier all’interno del quale vivo, lavoro ed espongo le mie opere».

Che cosa fai in questi giorni di quarantena?
«Sto continuando a lavorare. I materiali arrivano quindi per fortuna riesco ad essere operativo anche in questi giorni di lockdown».

Smart working: hai un angolo dedicato?
«L’unico lavoro “smart” che faccio avviene tramite il mio telefonino, quindi in qualsiasi luogo e momento. Non c’è soltanto una zona della casa dove lo faccio».

Che cosa fai per staccare la spina?
«È talmente difficile separare il lavoro dalla mia vita, che praticamente la spina non la stacco mai».

Che cos’è la casa per te? 
«Un posto di lavoro».

La tua stanza preferita. 
«In questo momento sicuramente il giardino, tempo permettendo è il posto dove passo più tempo e che mi rilassa di più».

The post Federico Clapis, artista e influencer appeared first on AD Italia.

close

Non perderti le nostre news!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.