L’impatto dei social network sulla nostra vita: pro e contro

8 Febbraio 2020
8 Febbraio 2020 Regalino De vincentiis

I social network sono ormai parte integrante della nostra vita quotidiana, questo è un dato di fatto indiscutibile.

FacebookTwitterInstagram… sono solo alcuni dei social più famosi ed utilizzati che registrano giornalmente condivisioni, aggiornamenti ed apprezzamenti da tutte le parti del mondo.

Se ci facciamo caso, nemmeno radio e televisione si sono imposti come mezzi di comunicazione così rapidamente nelle nostre vite.

Negli anni ’60 per esempio, erano ancora pochi a possedere una TV, nonostante l’Italia fosse in pieno boom economico. Per i social network è stato diverso.

Con la diffusione di internet e ancor di più con la commercializzazione di smartphone sempre più potenti, in poco tempo tutti hanno iniziato ad utilizzare i social e le applicazioni a loro annesse.
Non sempre però si fa uso consapevole di questi strumenti e spesso si sottovalutano alcuni aspetti che vanno conosciuti se si vogliono evitare spiacevoli conseguenze sia a livello personale che generale. 

I social network: pro

  • Quando si parla di social network è impossibile non pensare ad un tipo di comunicazione globale e a flussi di informazioni che si muovono in tempo reale. Le distanze si sono accorciate e basta davvero poco per mettersi in contatto con persone che possono trovarsi anche dall’altra parte del mondo.
  • I social sono mezzi “comodi”, accessibili da chiunque ed in pochi click. Basta un indirizzo email ed una password e sei subito connesso con la realtà virtuale. Che tu sia in ufficio, a casa o per strada, non ha alcuna importanza, puoi usarli anche da lì.
  • Grazie ai social network puoi curare i tuoi rapporti interpersonali, non solo restando in contatto con chi già conosci ma anche facendo nuove amicizie e conoscenze. Questo può essere vero anche in ambito lavorativo. Sono molti al giorno d’oggi che trovano una nuova professione tramite LinkedIn o Facebook.
  • Puoi condividere pubblicamente tutto ciò che riguarda le tue passioni e i tuoi pensieri in modo da cercare un confronto con i tuoi contatti. Tutti abbiamo il desiderio di essere ascoltati e di relazionarci attivamente con chi ha qualcosa in comune con noi.
  • Possiamo utilizzare i social per esternare liberamente i nostri stati d’animo con la speranza di essere compresi o come semplice valvola di sfogo. Attenzione però a non esagerare se si è gelosi della propria privacy.
  • Il social media marketing è una prassi di comunicazione incredibilmente efficace per la promozione online di un gran numero di prodotti, attività e servizi. Essendo i social gratuiti, le campagne di comunicazione sui social hanno prezzi assolutamente competitivi se confrontati alla pubblicità tradizionale.

I social network: contro

  • Se usati sconsideratamente i social network possono diventare alienanti e si può perdere quasi del tutto il contatto con la realtà. Avere tanti amici e contatti sui social non è la stessa cosa di averli nella vita reale.
  • Si può diventare dipendenti dai social a tal punto da compromettere la propria produttività lavorativa. Occhio a usarli come passatempo solo quando non si ha altro di più importante da fare. 
  • Può accadere che i nostri dati personali siano usati da altri. Il furto d’identità è uno dei rischi più frequenti con cui deve fare i conti chi usa i social. Particolare attenzione deve esserci se si usano questi servizi anche per lavoro.
  • Spesso ci sono lamentele riguardanti la privacy, tuttavia i social network più importanti prevedono la possibilità di settare i nostri profili in modo da scegliere ciò che rendere pubblico o mantenere privato. Occore però fare attenzione e ricordarsi che la condivisione di contenuti sui principali social è di defaul pubblica. Occorre quindi modificare le impostazioni di ogni social per tutelare la propria privacy.
  • Le informazioni e le notizie che circolano su Facebook e sugli altri social non sempre sono veritiere. Sta a chi legge ponderare ogni cosa e verificare le fonti.
  • Sui social alcune persone hanno l’abitudine di nascondersi dietro una maschera. C’è chi finge di essere un intellettuale quando non lo è affatto, chi spera di apparire bello/a ritoccando le proprie foto, chi scrive di aver un lavoro appagante quando questo non corrisponde assolutamente al vero…

Fonte articolo: Dario Fornarelli

Regalino De vincentiis

Nasco come grafico creativo nel 1994 aprendo uno studio insieme ad un amico d’infanzia, ho seguito diversi corsi negli anni rimanendo sempre aggiornato nelle nuove tecniche e nuovi metodi di lavoro. Nel 1998 fondo la studiocolordesign che oggi compie 26 anni, nel tempo ho ampliato il mio ventaglio di competenze, dal web design alla progettazione di interni. Ho abbracciato il “Design” a 360° per poter offrire ai miei clienti un servizio completo e affidabile, un solo referente, una sola persona con cui parlare senza perdere tempo e spiegare le proprie esigenze una sola volta, instaurando un rapporto di fiducia e professionalità.